Sedia ergonomica posturale da ufficio – Come e perché sceglierla

Le sedie ergonomiche per il mantenimento di una postura corretta sono la soluzione ideale per i lavoratori impiegati sia in ufficio che a casa. Circa il 72% della popolazione svolge lavori sedentari per una media di 8/10 ore al giorno e l’assunzione di una postura sbagliata può causare dolori alla schiena e al collo e danneggiare la salute articolare e muscolare dei lavoratori da ufficio. È per evitare questi problemi che, quando si deve scegliere una sedia da ufficio, è meglio optare per un modello di sedia ergonomica posturale, capace di garantire il massimo comfort mantenendo il nostro corpo in una posizione che non stressi la colonna vertebrale. Ma vediamo prima insieme quali sono le regole per mantenere una postura corretta da seduti.

 

Come mantenere una postura corretta in ufficio

Sedia posturale ufficio

Per evitare l’insorgenza di disturbi da sovraccarico e compressione e contratture dolorose è necessario sedersi in ufficio seguendo queste 8 regole:

  • Tenere la testa, la schiena e le spalle dritte ma senza sforzo
  • Mantenere le ginocchia ad angolo retto con entrambi i piedi ben poggiati a terra uno di fianco all’altro (no gambe accavallate o incrociate)
  • Tenere le braccia ad angolo retto, possibilmente sui braccioli
  • Non sedersi sulla punta della sedia
  • Non incurvare la schiena in avanti
  • Regolare l’altezza della sedia sulla base della propria altezza e dell’altezza dei supporti (seduta e schienale)
  • Non spostare il peso del corpo su un unico lato facendo gravare tutto il peso sull’avambraccio
  • Mantenere il collo in una posizione neutra e rilassata

Naturalmente non è possibile seguire tutte queste indicazioni senza una seduta adatta. È qui che entrano in gioco le sedie ergonomiche posturali da ufficio.

 

Come dovrebbe essere una sedia ergonomica per postura corretta

Regolazioni sedia posturale ufficio

Una sedia economica per la postura ha delle caratteristiche imprescindibili, come una seduta, dei braccioli e uno schienale regolabili in altezza, profondità e inclinazione. Ma la regolabilità non è l’unico elemento a cui si dovrebbe prestare attenzione per scegliere la migliore sedia ergonomica per corretta postura.

Complici le molte ore trascorse a lavoro davanti al computer, moltissime categorie di lavoratori sono esposte al rischio di mal di schiena a causa dell’assunzione di una postura scorretta. Il nostro corpo non è fatto per stare seduto la maggior parte del giorno e le comuni sedie da ufficio – per quanto a norma di legge – non sono abbastanza per evitare danni a breve e lungo termine alla colonna vertebrale e, più in generale, al sistema muscolo-scheletrico.

Sedia posturale ufficio

Utilizzando le comuni sedie da ufficio con seduta classica ad angolo retto non è possibile “spostare il carico” che peserà sempre sulle vertebre lombari, aumentando il rischio di un severo mal di schiena. Un’alternativa alle classiche sedie da ufficio è rappresentata dalle sedie posturali con seduta inginocchiata, che – tuttavia – spesso non sono dotate né di schienale né di ruote e impediscono al lavoratore di muoversi agilmente nella sua postazione-lavoro.

Con l’intento di unire i benefici di una sedia ergonomica con seduta inginocchiata e una sedia ergonomica con seduta classica è nata KomfortChair, l’unica sedia posturale italiana con seduta alternata che permette di non sovraccariccare né la zona lombare né le ginocchia. KomfortChair è dotata di rotelle e di schienale per garantire il massimo comfort, e permette di alternare la seduta standard ad angolo retto a quella con appoggio alle ginocchia, più “aperta” e capace di apportare benefici alla circolazione e alla respirazione oltre che alla schiena.

 

7 Benefici di una sedia posturale ergonomica da ufficio

Sedia ergonomica posturale

KomfortChiar è la sedia posturale ergonomica da ufficio per eccellenza, regolabile in tutte le sue parti e disponibile in varie tipologie per meglio adattarsi alle esigenze individuali di ognuno. I benefici della sedia ergonomica per postura corretta sono innumerevoli, ma abbiamo deciso di farvi un sunto:

  1. Prevenzione dei disturbi legati alla postura scorretta
  2. Distribuzione alternata del carico sulla schiena e sulle ginocchia
  3. Miglioramento della sintomatologia dolorosa di schiena e collo
  4. Miglioramento della respirazione e riduzione della sensazione di “fiato corto”
  5. Stimolazione della circolazione sanguigna
  6. Riduzione del senso di pesantezza e gonfiore agli arti inferiori
  7. Maggiore concentrazione sul lavoro

I vantaggi elencati non sono comuni a tutte le sedie ergonomiche da ufficio che anzi, per la maggior parte, non possono definirsi vere e proprie sedie posturali. Questo perché l’impossibilità di alternare la seduta comporta sempre un sovraccarico sulla zona lombare che – anche se ben allineata e posizionata sulla sedia – sarà esposta a un certo stress che potrebbe, con il tempo, comprometterne la funzionalità. Le sedie posturali con seduta alternata come KomfortChair, invece, rappresentano la soluzione ideale per distribuire il peso in modo alternato su ginocchia e schiena, concedendo a quest’ultima un po’ di riposo.

 

Non hai ancora acquistato KomfortChair?

Scarica la documentazione, chiedi un parere al tuo medico e scegli la sedia ergonomica posturale più adatta alle tue esigenze

 

Sei già un cliente KomfortChair?

Chiedi aiuto ai nostri esperti di ergonomia per configurare la tua postazione lavoro e mantenere sempre una postura corretta. La consulenza è gratuita!